Crea il tuo circuito stampato in 9 passi

Passo 1. Scegli un software per progettare il circuito stampato

 Esistono diversi strumenti gratuiti

➡Design Spark:

 E’ un software completamente gratuito senza limitazioni nel numero di layer e senza limitazioni nel tempo di utilizzo. Lo puoi trovare a questo link: https://www.rs-online.com/designspark/pcb-download-and-installation

Anche se è ospitato dal portale del distributore di componenti RS può essere utilizzato indipendentemente dalla presenza di un conto su RS Components.

➡ KiCAD è un software open Anche in questo caso non ci sono limitazioni nel numero di layer e nel tempo di utilizzo. Lo puoi trovare a questo link http://kicad-pcb.org/     

Rispetto a DesignSpark è più soggetto a modifiche nella struttura in quanto è un progetto open-source però ha più funzionalità per trattare circuiti complessi (ad esempio segnali ad impedenza controllata).

 ➡  EasyEda

E’ un sistema on-line che consente anche la simulazione di circuiti. E’ prevista una versione gratuita per scopi non professionali e una versione professionale a pagamento (attualmente è a 20$ al mese).

La versione gratuita ha le stesse funzionalità di quella professionale ma è limitata  a  due  progetti privati. Il sistema, infatti, permette di avere sia progetti privati, sia di condividere i propri progetti con la community. Proprio per questo c’è la possibilità di riutilizzare e di integrare circuiti di altri utenti.

Passo 2. Preparati delle librerie di componenti

Una volta scelto quale software utilizzare, sei pronto a partire! Pensa al  circuito  che  vuoi  realizzare e elenca i principali componenti che intendi utilizzare. A questo punto ricerca nelle librerie del software che stai utilizzando se esiste il simbolo  circuitale  e  il  corrispondente  footprint (il footprint è “l’impronta” del componente sul circuito stampato).

In alcuni casi un componente può essere disponibile in più package : ad esempio ci può essere un package di tipo through-hole (le saldature avvengono sul lato opposto rispetto al corpo del componente ) e più package di tipo SMD (in questo caso le saldature  sono  sullo  stesso  lato rispetto al corpo del componente).

Ad esempio il circuito integrato NE555 (un noto componente elettronico) è disponibile sia in formato through-hole sia in due package SMD e tutte le tipologie di package fanno riferimento a un unico   simbolo  circuitale.

Corrispondenza tra simbolo circuitale e diversi footprint

Come scegliere quale package utilizzare? Prima di tutto in base alla facilità di montaggio (se non  hai dimestichezza nella saldatura ti consiglio di partire con package di tipo through-hole). Altri elementi che possono influire sulla scelta sono: la disponibilità effettiva del componente in un determinato package, i vincoli sulle dimensioni massime del circuito stampato (i componenti throuh-hole in generale occupano più spazio rispetto ai componenti SMD).

Se il simbolo o il footprint del componente non è presente nel database standard del CAD che utilizzi devi crearlo tu.

Passo 3. Disegna lo schema circuitale

Nella realizzazione dello schema circuitale cerca di essere ordinato. Se  sei  ordinato  è  più facile sia per te che per altre persone capire lo schema e risalire al percorso dei collegamenti.

I collegamenti elettrici vengono chiamati NET

Alcuni suggerimenti per migliorare la leggibilità dello schema circuitale:

✅ Utilizza i riferimenti per la massa e per  l’alimentazione.  Ad  esempio:  invece di  unire tutti i punti che sono collegati alla stessa alimentazione tramite un unica linea puoi collegare ogni singolo punto ad un riferimento come questo 

( in questo caso si fa riferimento alla tensione di 5V ma lo puoi personalizzare per la tensione che desideri ).

✅ Se hai due punti del circuito che sono collegati allo stesso segnale però si trovano in due punti opposti  dello schema circuitale, usa delle etichette simboliche (sono chiamate LABEL) per identificare il segnale e evitare accavallamenti tra linee.

✅ Se il circuito è molto complesso, dividi il circuito in macro blocchi e usa più fogli di schema circuitale.

✅ Inserisci delle brevi note per descrivere a che cosa serve una determinata sezione del circuito.

Vuoi scoprire gli altri 5 passi ed avere tutti i passi in un unico file in formato pdf? Compila il form qui sotto con il tuo nome e la tua email per ricevere il report: riceverai due email: la prima serve per confermare la tua email e la seconda contiene il report

 

 

 

Grazie per aver letto questo post. I commenti sono stati disattivati. Se hai domande o suggerimenti scrivi a questo indirizzo email: info@pcbsemplice.com

      Cookie Policy         Privacy Policy Policy     PCB SEMPLICE     CF:MRCGRL83A01G535T